Social media e branding: il crowdsourcing aiuta il business

Business Communication Duplicate modelCome ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo? Spesso ce lo chiediamo ed è forse una delle domande che ogni agenzia o libero professionista si chiede al momento di preparare una campagna di comunicazione per un brand. Sono tempi “difficili”, quindi bisogna sempre trovare nuove vie per capitalizzare al meglio budget, ma soprattutto idee. Un recente post di thebizloft approfondisce l’argomento parlando del crowdsourcing di idee, una risorsa che – citiamo testualmente dall’articolo – “ha molteplici aspetti positivi: permette di aumentare la fidelizzazione dei propri clienti, accrescere il tasso di interazione con gli utenti, conoscerli e farsi conoscere meglio, oltre che… prendere spunto dalle loro intuizioni!”. Ecco allora che piattaforme come Kickstarter e Indiegogo diventano estremamente utili per dare vita a un particolare progetto di business, ma il consiglio migliore è quello di utilizzare al meglio i canali dei social network per poter sfruttare appieno le loro caratteristiche principali: le relazioni.

Why-is-social-media-marketing-important-to-businesses-

Leggi il resto di questo articolo »


Visibilità a low budget? L’esempio di Invasione Creativa

1795839_684307364943800_63932782809133175_oCome ottenere visibilità con poco budget? Semplice: si dimostra di saper fare quello che si sa far meglio. L’hanno pensato probabilmente i creativi di Invasione Creativa, una “nuova realtà (parallela) nel caotico mondo della comunicazione. Un approccio diverso rispetto allo stile canonico delle agenzie pubblicitarie: un NERD APPROACH“. Prendendo a due mani fantasia e design hanno così risposto alla domanda: “E se domani i personaggi dei film cult perdessero il lavoro?“. Ne sono uscite così delle locandine davvero intelligenti che ora stanno facendo il giro del Mondo. Cosa potrebbero fare i personaggi dei film che abbiamo amato? O addirittura temuto? Ecco spuntare allora Amelie (Il fantastico mondo di Amelie), Jack Torrance (Shining) e addirittura il Titanic. Sulla loro fan page ne trovate delle belle. Complimenti!

1902751_684307311610472_7140245019566117025_n


#FuckThePoor: vi importa abbastanza? [VIDEO]

fuckthepoorImmaginate di vedere un uomo che indossa un cartello con scritto “#FuckThePoor” per strada. Quale sarebbe la vostra reazione? È così che è nata una campagna di comunicazione per le vie di Londra e i londinesi l’hanno presa piuttosto male. Filmati segretamente si sono fermati a parlare, senza andare troppo per il sottile. Qualche ora più tardi l’uomo ha capovolto il cartello e il messaggio: “HelpThePoor” e ha continuato a chiedere offerte. A questo punto qual è stata la reazione? Non anticipiamo nulla, ma diciamo che si tratta di una campagna di sensibilizzazione realizzata da Pilion Trust, un ente di beneficenza che aiuta poveri e disagiati. Il messaggio è univoco: “Sappiamo che vi interessa. Per favore, che vi interessi abbastanza per donare”.

fuckthepoor_2

Leggi il resto di questo articolo »


Twitter Italia: Salvatore Ippolito è il nuovo Country Manager

Twitter ha annunciato oggi la nomina di Salvatore Ippolito a Country Manager per l’Italia con responsabilità per lo sviluppo delle attività commerciali della società nel nostro Paese. Salvatore vanta un’esperienza manageriale di oltre 15 anni nel settore digitale in Italia grazie ai numerosi incarichi ricoperti presso società di primaria importanza, maturando diverse esperienze in ruoli di marketing e comunicazione presso Nielsen Italia, UniCredit, 3M Italia, oltre ad essere membro del Board di Audiweb dal 2008 al 2013, del Board di IAB Italy dal 2008 al 2013 e ha ricoperto l’incarico di Presidente di IAB Italy dal 2011 al 2012.

Leggi il resto di questo articolo »


#FuoriSalone2014: il video che non ti aspetti

Salone del Mobile sì, ma Fuori Salone è ancora meglio? Come ogni anno Milano ospita uno degli eventi più attesi dell’anno, ma molti riflettori sono puntati soprattutto sul Fuorisalone (o Design Week), l’eventonellevento dedicato alle nuove tendenze del design contemporaneo. C’è chi ha già realizzato una piccola guida su cinque giorni ricchi di eventi tra esposizioni, feste e mostre (fino a notte fonda). E poi c’è chi ha realizzato un video che sta strappando diversi sorrisi, con un montaggio che prende in esame tutti i trend senza prendersi sul serio, ma anzi, sdrammatizzando l’universo dei “designer” e di chi pensa al Fuori Salone come fosse una moderna religione. Il video è stato realizzato da un gruppo di creativi supportati dalla casa di produzione Miyagi, per evidenziare le contraddizioni e le derive della città che amano e dal mondo in cui vivono… e per farsi le birrette dopo le riprese, purtroppo non gratis. Fuori Salone? Unofficial Trailer!

Leggi il resto di questo articolo »


Che Troia sarebbe senza una pompa? L’adv che fa discutere

Che Troia sarebbe senza una pompa?“: un messaggio molto ambiguo e sicuramente volgare, per certi versi. Molti ne hanno già sentito parlare: si tratta di una campagna di comunicazione creata per dare luce a un distributore di benzina a Troia, nel foggiano. Cartelloni in strada, foto e immagini su Facebook, dove è stata pubblicata direttamente una fan page al riguardo. Nello specifico si tratta della Vi.Gi s.r.l., che testualmente recita: “offre servizi di erogazione carburante e vendita accessori auto”. Il tutto ha avuto inizio a marzo e subito si è accesa una discussione sia online che offline. Non solo: c’è chi ha chiesto l’intervento diretto dello IAP, l’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria. Nel frattempo la campagna continua e la direzione pare sia quella di addirittura “sfidare” chi non è d’accordo con il messaggio. Da tutto questo è nata anche una t-shirt, forse in vendita, forse no: il sito è ancora in allestimento. Siamo alle solite e tutti si chiedono: vale ancora il detto “Purché se ne parli?”. Di certo i dati non sono incoraggianti (per Vi.Gi.): pochi likes alla fan page e interazioni, mentre i pareri negativi sono all’ordine del giorno. Le campagne “shock” sono fatte per alimentare la visibilità di un brand o di un evento, ma con le esagerazioni non si va molto lontano. E al tempo dei social network forse il “purché se ne parli” ha vita dura.


#ALTpigrizia: la promozione alternativa del viver bene

Cambiare le abitudini o abbandonare i vizi non è cosa semplice, sopratutto di questi tempi. Perché fare le scale e non prendere l’ascensore, per esempio? Abbiamo fretta, dobbiamo fare cose, vedere gente. Quindi spesso rimaniamo gobbi davanti a un monitor o non abbiamo neanche più la forza di fare qualcosina in più per il nostro benessere. E così nasce #ALTpigrizia, una vera e propria community per chi vuole dire basta alle cattive abitudini, migliorando la propria condizione fisica, la propria salute, e scongiurare così le possibili malattie derivanti da uno stile di vita malsano. Ma non solo: si tratta di una campagna di sensibilizzazione a sostegno della Terza Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi – evento ideato e promosso da ALT con il Patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Milano, CONI, FCSA, e SISET – che si terrà il 16 aprile 2014. Leggi il resto di questo articolo »


Twitter 2014: quali tweet creano più engagement?

Twitter ogni giorno rafforza la sua presenza come social “immediato” ed è proprio dall’head quarter che arrivano nuovi dati e insight interessanti. Negli ultimi anni la piattaforma ha inserito servizi sempre più utili, come le short url, la possibilità di inserire immagini e via dicendo. Sulla base degli ultimi sviluppi il team di Twitter ha analizzato i dati di diversi utenti verificati e valutato esattamente le differenze di condivisione in relazione ai tweet: se fossero soltato dichiarazioni, se avessero foto, video, url e così via. Si tratta insomma di una verifica dei contenuti che creano maggior engagement su Twitter. Attenzione però: l’analisi verte solamente su milioni di tweet americani, quindi il campione rappresenta solo la parte statunitense degli utenti. In linea generale, ecco il risultato. [I tweet con questi contenuti hanno raggiunto una percentuale di condivisione maggiore (tra RT e preferiti) rispetto alla media]

Leggi il resto di questo articolo »


#Festadelpapà: lo spot dedicato ai papà single, gay e altri!

I tempi cambiano, la comunicazione anche… e per fortuna. Per la festa del papà che si celebra oggi, una multinazionale della prima colazione ha deciso di fare gli auguri a tutti i papà del Mondo, senza distinzione. Si tratta della statunitense Honey Maid e lo spot riveste una vera e propria campagna che punta a (ri)definire il concetto di “sano”: l’hashtag identificativo è infatti #ThisIsWholesome, ovvero “Questo è salutare”, un termine che si presta anche al lato morale, “che fa bene”, a tutti. E così ecco una pubblicità che riprende tutti i tipi di papà, gli alternativi, i single, gli omosessuali, quelli che sono lontani, tutti, nessuno escluso. Oltre a questa nascono dei veri e propri minidocumentari di due minuti circa che raccontano la vita quotidiana delle famiglie. “Riconosciamo il cambiamento che accade ogni giorno“, ha commentato il direttore marketing Gary Osifchin, esprimendo poi il desiderio di evolvere il brand in base alle evoluzioni delle dinamiche familiari. E allora tanti auguri a davvero tutti i papà!

Leggi il resto di questo articolo »


#DearFutureMom: un video per tutte le mamme (e papà)

Il 21 marzo sarà una “festa” molto particolare: si tratta infatti della Giornata Mondiale sulla sindrome di Down. In vista dell’occasione CoorDown (coordinamento nazionale associazioni delle persone con sindrome di DOWN) promuove #DearFutureMom, una campagna internazionale sul diritto alla felicità e al benessere delle persone con sindrome di Down. L’obiettivo della Giornata Mondiale è inoltre quello di diffondere una nuova cultura della diversità e una maggior conoscenza delle persone con la sindrome. Come raccontare al meglio questa iniziativa? Ci ha pensato la divisione italiana di Ogilvy, con un video che sta facendo letteralmente il giro del mondo. La regia del breve film è di Luca Lucini, apprezzato autore cinematografico e pubblicitario, che è riuscito con un trattamento di grande sensibilità a cogliere le aspirazioni e le grandi potenzialità dei ragazzi e delle ragazze che hanno partecipato. L’hashtag ufficiale della Giornata Mondiale sulla sindrome di Down è: #WDSD2014. L’hashtag ufficiale della campagna Dear Future Mom è: #DearFutureMom.

Leggi il resto di questo articolo »


Pagina 1 of 7712345...102030...Ultima »

Pragmatika Srl 2010 - P.IVA 02088551201

Realizzato da kifulab