Quando l’ADV fa emozionare

Emozionante, certo. Ma anche un po’ furbetto. E’ lo spot di una compagnia telefonica thailandese che ci racconta che nulla è come l’emozione di un rapporto umano. La storia in breve. Un padre (particolarmente sprovveduto si potrebbe dire) è solo a casa con il proprio pargoletto. La mamma è uscita a fare la spesa. All’improvviso un pianto e il padre, preso dal panico, non sa più che fare. Chiama la moglie che le consiglia di fare vedere al bimbo dei cartoni sullo smartphone di ultima generazione. Niente da fare. Il piccolo prosegue nel suo pianto dirotto. Allora la mamma interviene e, sempre via telefono, mostra la sua faccia la bimbo cercando di rassicurarlo. Ancora nulla. Poi l’illuminazione. Il padre si ferma, prende dolcemente in braccio il figlio il quale, finalmente, smette di piangere. Il claim dello spot: “La tecnologia non sostituirà mai l’amore”. Semplice nella sua impostazione, al messaggio si perdona la costruzione un po’ per stereotipata perché ha il pregio di riportare l’attenzione su una dimensione affettiva e diretta che spesso viene dimenticata nell’era del digitale dove tutto deve avere una dimensione pubblica, condivisa, quasi sfacciata. La forza di un semplice abbraccio recupera un gesto intimo, privato, che diventa emozione personale e che non necessariamente ha in Facebook il proprio luogo elettivo di espressione. 


Brand engagement e canali: la rivincita della tradizione?

BRAND on price labelsCosa ci fa incontrare un brand? Dove lo intercettiamo? Quali sono gli spazi, reali o virtuali, sui quali ci innamoriamo di un prodotto. Beh, le sorprese non mancano. Almeno a sentire la ricerca di GlobalWebIndex che nel suo recente report GWI Brand racconta che i canali tradizionali restano quelli dove più frequentemente i consumatori intercettono i prodotti. Articoli sulla stampa (cartecea e online) e il caro vecchio passaparola la fanno da padroni, con buona pace del digitale che occupa solo il terzo gradino del podio. Un digitale che significa però “motori di ricerca”, recensioni sui siti di e-commerce e informazioni che si trovano sui siti delle aziende produttrici. E i social media? il nuovo orizzonte che avrebbe dovuto rivoluzionare la relazione tra la Marca e il consumatore?  Beh, vengono dopo i forum e sono, come si poteva immaginare, terreno ad appannaggio delle generazioni più giovani.

Un declino dei social nelle azioni di engagement? È evidente naturalmente che una misurazione non determina una regola. Le interazioni che avvengono, in particolare su Facebook, tra i brand e i consumatori sono una leva fondamentale di fidelizzazione e di crescita della reputazione. La lezione che possiamo apprendere da questa ricerca (che poi è una conferma di quello che avevamo sempre saputo!) è che affidare esclusivamente a Facebook, Twitter, Google + le operazioni di engagement dovrebbe essere un’operazione valutata con estrema attenzione.

La disaffezione, che sia estemporanea o il segnale di qualcosa di può profondo, ci deve riporatare a riflessioni più equilbrate. I social media non sono “il” mezzo buono per tutte le stagioni e tutti i prodotti, ma “uno” dei canali che può essere significativo se inserito in una strategia di branding che faccia dell’equilibrio il suo punto centrale. In medio stat virtus, dicevano i padri latini. Forse parlavano con preveggenza proprio di brand engagement.

 

 


Green Office Day 2014: il 6 giugno “Muoviti Green”!

208069_195042790536775_5056294_nIl 6 giugno torna il Green Office Day, l’iniziativa spontanea nata da un gruppo di impiegati attenti alle tematiche ambientali per sensibilizzare tutti i lavoratori verso l’adozione di comportamenti eco-compatibili. Siamo una generazione in costante movimento, ci spostiamo facilmente da una parte all’altra del mondo, corriamo di continuo, andiamo sempre di fretta… soprattutto quando siamo in ritardo e dobbiamo timbrare un cartellino al lavoro! E tuttavia siamo spesso fermi, frequentemente bloccati nel traffico cittadino, immobili nelle lunghe corsie di una tangenziale o in autostrada, avvolti dalle polveri sottili e dal CO2 dei nostri centri urbani. È un paradosso che ci appare ormai naturale e parte integrante della nostra routine quotidiana e che, come tale, ha portato tanti di noi a non pensare e cercare più valide alternative possibili.

green_office_day_2014

Dalla volontà di “risvegliare” l’innato bisogno di vivere in un pianeta più sano e pulito è nata l’idea di dedicare il Green Office Day 2014 alla promozione dell’uso di mezzi di trasporto e abitudini di movimento e “trasferimento” che abbiano il minor impatto ambientale possibile. Il Green Office Day 2014 quest’anno ha come slogan “Muoviti Green” e vuole ricordare che, anche quando percorriamo il tragitto casa–lavoro, possiamo fare qualcosa per limitare i consumi e l’inquinamento. Come? Scegliendo di viaggiare con i mezzi pubblici se disponibili, ospitando uno o più colleghi nella propria auto, mettendosi in sella ad una bicicletta, sfruttando eventuali opportunità di bike e/o car sharing e, ancora meglio, andando a piedi se le distanze lo consentono. Oltre all’ambiente anche il portafoglio ne beneficerà. Leggi il resto di questo articolo »


Facebook riconoscerà musica, film e TV show in “Shazam style”

A New, Optional Way to Share and Discover Music, TV and Movies_5Presto Facebook introdurrà una nuova feature nei dispositivi iOS e Android che permetterà il riconoscimento di qualsiasi canzone, film o show televisivo attraverso “l’ascolto” a microfono aperto. Come molti sapranno esiste già un’applicazione mobile realizzata proprio per individuare quei brani che non conosciamo: si chiama Shazam e funziona davvero bene. Il team di Facebook ha scelto di implementare questo servizio dopo aver ragionato sui cinque e passa miliardi di aggiornamenti che nel 2013 gli utenti hanno condiviso riguardo queste attività. E perché non approfittarne e assestare un piccolo colpo alla concorrenza dei social network? Il funzionamento sarà molto semplice: quando si scriverà uno status update - se si sceglie di attivare la funzione - si avrà la possibilità di utilizzare il microfono del telefono per identificare quale canzone sta suonando o che spettacolo o film è in TV. Piccolo particolare: pare che attivando la funzione il microfono sarà attivo ogni volta che vorremo scrivere un aggiornamento…

Facebook_music

Leggi il resto di questo articolo »


LinkedIn inserisce il ranking nelle visualizzazioni del profilo

how-you-rankChi ha visualizzato il tuo profilo su LinkedIn? Questa è forse una delle parti più popolari del social network dedicato al mercato del lavoro ed è proprio qui che si inserisce la nuova feature della piattaforma. “How You Ranking” mostra la “graduatoria” del tuo profilo in relazione sia con chi lavori che con le connessioni sviluppate sul social, basandosi sul numero di volte che il tuo profilo è stato visto negli ultimi 30 giorni. Secondo i manager di LinkedIn questa nuova caratteristica dovrebbe incentivare gli utenti a essere più attivi e partecipativi. Questa novità ha un po’ il sapore del Klout, ammettiamolo, ma non è del tutto sbagliata: il concetto di classifica fa sempre leva su ego e competività, quindi gli utenti potrebbero davvero aumentare la presenza su LinkedIn. Inoltre, accanto al ranking gli utenti vedranno una lista di “tips”, ossia degli spunti per ottenere più visibilità come suggerimenti di gruppi o skill particolari.

ranking


Il marketing solidale di Coca Cola è WIN/WIN?

lloro_coca_ColaImmaginatevi una città in cui piove per la maggior parte dell’anno. Ecco, esiste: si chiama Llorò (Colombia) ed è considerato il luogo più piovoso della Terra, con una piovosità media annua di 13.300 millimetri. Questo però non è il reale problema del paese, perché la vera “maledizione” di Llorò è la carenza di acqua potabile. Ed è qui che è intervenuto il reparto Marketing di Coca Cola, insieme a Ogilvy: insieme alla popolazione hanno dato vita a un’idea molto originale e davvero solidale. Gli abitanti di Llorò si sono infatti dati da fare per “catturare” la pioggio e Coca Cola ha fatto il resto, ossia vendere le bottiglie a VIP, influencer e online attraverso una piattaforma dedicata. Con i soldi raccolti è stato poi introdotto un trattamento acque nella città. Il risultato è stato eccellente: acqua potabile per tutta la popolazione e calo drastico di malattie. Coca Cola punta sempre di più al concetto emozionale della felicità e della solidarietà: è chiaro come il ritorno di immagine in casi come questo sia estremamente positivo. Non mancano però le critiche, perché ci chi afferma che sia comunque uno sfruttamento delle persone disagiate. E voi che ne pensate?

lloro-coca-cola-rain-for-sale

Leggi il resto di questo articolo »


Transavia e eBay: convertire l’usato in biglietti aerei

veniseViaggiare… a chi non piace? Viaggiare però costa e non sempre è alla portata di tutti, soprattutto con i tassi di disoccupazione così alti e una crisi economica che stenta a lasciarci. Proprio su queste considerazioni è stata costruita ad hoc un’iniziativa di Transavia, compagnia aerea low cost olandese e parte indipendente del gruppo Air France-KLM: lo slogan è “Abbiamo tutti i mezzi per andare in vacanza” e negli scorsi mesi una partnership speciale con eBay ha fatto in modo di convertire gli oggetti inutilizzati in biglietti aerei. Il funzionamento è davvero semplice e ha sfruttato così una logica di comarketing davvero intelligente. Sbarazzandosi delle cose in casa e rivendendole sulla popolare piattaforma di compravendita, ogni utente ha avuto la possibilità di trasformare direttamente il guadagnato in ticket e viaggiare “gratuitamente”. L’iniziativa è stata in seguito accompagnata da una campagna di comunicazione online e offline, con risultati eccellenti: 330 milioni di impressions, +54% di ricerche su Google mirate a Transavia e addirittura un +45% di prenotazioni in più rispetto al mese precedente.

transat

Leggi il resto di questo articolo »


Creativity Day: designer e operatori della comunicazione unitevi!

testo-stretto-980x1083Annunciate le tappe del Creativity Day 2014: Roma 12 giugno 2014, Milano 25 settembre  e Reggio Emilia 30 settembre 2014! Appuntamento ormai irrinunciabile per designer, art director, responsabili marketing, sviluppatori web e mobile, grafici, ma anche per maker, startupper, blogger e studenti, il Creativity Day offre un sapiente mix di seminari e workshop formativi, speaker d’importanti eventi internazionali, spunti, nuove idee, case history dei massimi esperti di ogni settore della creatività digitale, dal design allo sviluppo di applicazioni fino all’internet delle cose, dal crowdfounding alla social innovaton. La quattordicesima edizione vede anche alcune importanti novità: 3 sale in parallelo, 21 incontri e 3 percorsi tematici: geek, creative e business. Si può scegliere un percorso in base ai propri interessi e alla propria attività, ma si può decidere anche di esplorare diverse tematiche muovendosi tra i diversi  ambiti, seguendo uno speech per ogni fascia oraria. Per avere tutti i dettagli delle date e iscrizioni basta andare su http://www.creativityday.it.

cday_2013_MILANO_selezione_37


Calcio Vs Auto: il virale di Castrol è “mondiale”

calcio_autoSapete cos’è la Footkhana? Non c’è da preoccuparsi, se l’è inventata Castrol: si tratta di una sfida tra Football e Gimkhana. O meglio: tra due protagonisti che detengono primati in entrambe le “discipline”. E così Castrol ha realizzato un video che ha già fatto il giro del Mondo. I protagonisti sono la stella del calcio Neymar e il talento delle quattro ruote Ken Block. L’idea è davvero simpatica e non si sono tirati indietro neanche alcuni compagni dell’attaccante brasiliano, come Cafu. Ottima la realizzazione del video che fa curiosità anche a chi non è un appassionato degli sport. In attesa dei Mondiali 2014 sono sempre di più gli “spot” che ne riprendono la filosofia e il pubblico gode di veri e propri piccoli spettacoli. Ora la domanda è: chi vincerà la sfida? Per saperlo bisogna guardare per forza il video!

fooball_car

Leggi il resto di questo articolo »


La mamma è sempre la mamma: la comunicazione Trivago

La_Mamma_e_sempre_la_mammaTrivago, il motore di ricerca hotel più grande al mondo, rompe gli schemi e per la prima volta va on air in Italia con uno spot nel quale “ci mette la faccia”: l’azienda tedesca ha scelto il momento della Festa della Mamma (prossima domenica 11 maggio 2014) per lanciare uno spot essenziale e simpatico, dove i propri dipendenti sono diventati i protagonisti. Il video andrà in onda in esclusiva sulle reti RAI il 10 e 11 maggio ed è stato girato da  negli uffici della stessa società: così i dipendenti delle sedi di paesi come Stati Uniti, Spagna, India, Giappone e Italia nelle proprie lingue fanno gli auguri alle loro mamme. Si tratta di una buona idea sia per comunicare i valori positivi (e giovani) della realtà aziendale che per ricordare che, anche se lontano, la mamma è sempre nel cuore di tutti. Ottima campagna.


Pagina 1 of 7812345...102030...Ultima »

Pragmatika Srl 2010 - P.IVA 02088551201

Realizzato da kifulab