Home / Casa e Giardino / Rubinetteria bagno, quale scegliere?
rubinetti bagno

Rubinetteria bagno, quale scegliere?

Le caratteristiche fondamentali della rubinetteria bagno sono funzionalità e facilità di utilizzo: tutti i prodotti devono infatti essere studiati per offrire il massimo comfort durante il loro utilizzo e donare la perfetta armonia in quella stanza della casa.

Partiamo allora dalla funzionalità. Nella scelta dei rubinetti per il bagno, occorre per prima cosa fare differenza tra i modelli monocomando, dotati della classica leva che permette di regolare la temperatura secondo le proprie esigenze, e i miscelatori termostatici, perfetti per le docce in quanto consentono di mantenere stabile la temperatura dell’acqua. Come funziona? La valvola termostatica miscela l’acqua calda e quella fredda alla temperatura preimpostata e reagisce in tempi immediati a qualsiasi variazione della pressione o della temperatura nell’erogazione dell’acqua.



Il rubinetto può essere poi monoforo – con un miscelatore che seleziona acqua calda o fredda con un unica manopola – oppure con doppi rubinetti (utilizzati sopratutto in passato) che regolano separatamente l’uscita dell’acqua calda e fredda. Se avete la fortuna di avere un bagno ampio dotato di vasca, in questo caso la scelta è ampia: il rubinetto può essere freestanding a colonna, esterno alla vasca, classico da incasso o da parete.

Tecnicamente un rubinetto del bagno è in grado di fornire in media un volume d’acqua compreso tra gli 11 e i 18 litri al minuto. Esistono però i rubinetti a risparmio idrico che, grazie a meccanismi nascosti, limitano gli sprechi d’acqua. Tra le loro caratteristiche, un aeratore – piccolo dispositivo a valvola  all’estremità della bocca di erogazione – che riduce la quantità di acqua in uscita, e una cartuccia progressiva che regola il flusso idrico e la temperatura.

E visto che anche l’occhio vuole la sua parte, è possibile spaziare dalle linee più classiche e tradizionali, a quelle moderne e di ultra design: rubinetteria lucida, metallo cromato, tipologie satin e versioni colorate per osare. Oggi, d’altronde, è un vero e proprio tripudio di materiali, colori, forme e tipologie. Per gli amanti della modernità, ad esempio, esistono rubinetti con beccuccio che erogano l’acqua ‘a cascata’, o quelli elettronici, solitamente utilizzati in tutti i bagni pubblici, che si attivano in maniera automatica quando rilevano la presenza fisica di una persona.

La rubinetteria bagno Idroclic risponde a qualsiasi vostra esigenza. Si va dai prezzi più economici ai modelli più sofisticati, in base a caratteristiche, materiali e finiture scelti. Scegliere la rubinetteria bagno, in fondo, non è mai stato così facile e soprattutto conveniente.

Leggi anche:

imballaggio

SOS Trasloco? Ecco come scegliere i materiali per l’imballaggio

Se sei alle prese con un trasloco e devi rinnovare casa, avrai sicuramente la necessità ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *