Home / Lavoro / Trasferirsi alle Canarie: pro e contro
canarie

Trasferirsi alle Canarie: pro e contro

Sono sempre di più gli italiani che decidono di trasferirsi all’estero per ragioni di convenienza fiscale. Tra le mete più gettonate le Canarie. Ma perché trasferirsi proprio alle Canarie e quanto conviene realmente?

Vivere alle Canarie pro e contro

Iniziamo subito coi pro che motivano un potenziale trasferimento alle Canarie.
Come prima cosa occorre parlare del fatto che le tasse sono assai inferiori a quelle imposte sul suolo italiano, a partire dall’IVA, che nelle Canarie non supera il sette percento massimo ed è assente dai beni di prima necessità.
Il buon clima permette di dimenticarsi di quelle giornate invernali rigide: anche alle Canarie esiste la stagione fredda dell’inverno ma le temperature non raggiungono i livelli registrati sul suolo italiano.
Inoltre le spese che si sostengono mensilmente permettono di avere uno stile di vita abbastanza dignitoso e piacevole.



Come contro, invece, vi è il problema della lingua che, per le persone che rientrano nella classe della terza età, potrebbe essere difficile da apprendere ed il non poter comunicare con facilità rappresenta un grosso ostacolo da non sottovalutare.
Inoltre l’acqua potabile è praticamente assente, ovvero è altamente sconsigliato bere dai rubinetti in quanto l’acqua è tutt’altro che pulita.
Infine vi è la disoccupazione: le Canarie sono state sfruttate parecchio dagli immigrati, specialmente quelli italiani, che monopolizzano diversi settori come ristorazione e turismo, rendendo quindi difficile riuscire ad emergere in questo particolare ambito vista la grande concorrenza presente in questo territorio geografico.

Quanto costa vivere alle Canarie

Sul fronte costo della vita alle Canarie occorre parlare del fatto che con uno stipendio o pensione da mille euro si potrà vivere una vita abbastanza buona.
I beni di consumo e quelli di prima necessità privi d’IVA, le tasse che rappresentano il 35% di quelle che si pagano complessivamente in Italia, affitti che includono un pacchetto servizi completo come corrente elettrica, acqua e gas ed altri aspetti similari offrono la possibilità alle persone, sia che ci si riferisca a potenziali imprenditori o lavoratori ma anche ai pensionati, di poter avere anche una buona somma di denaro conservata per far fronte a delle spese extra che si aggiungono a quelle classiche.
Mille euro sono più che sufficienti per superare, senza tirare la cinghia, un mese nelle Canarie e tale somma di denaro offre pure la possibilità di avere qualche soldo conservato.

Trasferirsi alle Canarie da pensionato: perché conviene

I pensionati, con un reddito mensile percepito di mille euro ma anche meno, possono tornare a vivere la loro vita dignitosamente senza dover compiere sacrifici di ogni genere.
Richiedere poi la defiscalizzazione rappresenta la soluzione ideale visto che le trattenute saranno del 13,5% rispetto al 27% del suolo italiano.
I pensionati che vogliono quindi avere un buon redditto mensile e vivere una buona vita potranno sfruttare le Canarie proprio per questi motivi.

Leggi anche:

forex

Forex: come utilizzare le notizie per guadagnare

Il mercato del Forex è uno dei più importanti al mondo, nel quale si movimentano ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *