Home / Salute e Benessere / Come eliminare la forfora in maniera naturale

Come eliminare la forfora in maniera naturale

Molti uomini e donne, soffrono di una patologia particolare del cuoio capelluto, ovvero piccole scaglie presenti sui capelli, in particolar modo all’attaccatura di questi. La formazione della forfora ha svariati motivi tra cui lo stress, un’alimentazione errata, secchezza della cute, scarsa igiene etc.

Ci sono tantissimi modi per prevenirla e curare, ma i migliori sono i cosiddetti rimedi della nonna, o naturali, come:



  • Olio 31: grazie al mix di 31 oli, questo prodotto farà si che mescolando qualche goccia al solito shampoo, la cute sia ben nutrita e idratata.
  • Aceto: prima di effettuare lo shampoo è consigliabile fare un piccolo impacco alla cute con l’aceto (classico o di mele). Dopo 15 minuti si può massaggiare il cuoio capelluto e procedere al classico lavaggio.
  • Olio di oliva e succo di limone: Il mix di questi due ingredienti (in genere bastano 2 cucchiai di olio e 2 di succo di limone) in un impacco preshampoo, permetterà al cuoio capelluto, da una parte di essere idratato particolarmente, dall’altra la forza astringente e acida del limone garantirà una più approfondita pulizia.
  • Bicarbonato di sodio: a differenza dei metodi precedenti l’uso del bicarbonato può essere previsto o dopo lo shampoo o da solo (programmando lo shampoo per il giorno dopo). Frizionando il prodotto sulla cute si stabilizzeranno i livelli del ph si potranno rimuovere tutte le cellule morte garantendo l’assorbimento del sebo in eccesso.
  • Olio di cocco: l’olio di cocco è conosciuto per i suoi innumerevoli usi in campo della cosmesi; in questo caso la sua funzione è quella di lenire e di idratare la cute, così da rendere più facile anche l’asportazione delle squame. Questo olio andrebbe usato preferibilmente come impacco preshampoo per almeno una mezz’oretta.
  • Tea Tree Oil: avendo proprietà antisettiche, quest’olio allevia il prurito cutaneo e svolge la funzione anti-infiammatoria. E’ un olio che può essere usato preshampoo e post shampoo a seconda della rapidità di risultati che si vogliono ottenere.
  • Infuso di timo: questo infuso riesce a frenare l’azione del fungo causa della forfora. Il suo utilizzo è diverso dagli altri perché va usato per fare l’ultimo risciacquo del lavaggio dei capelli. Difatti dopo aver lavato i capelli bisogna sciacquare con questo infuso e procedere all’asciugatura. Già dal primo utilizzo si noteranno i miglioramenti.
  • Uovo e miele: Una maschera preshampoo formata da questi ingredienti, permette di prevenire la forfora, in quanto non solo ristabilisce la produzione naturale degli oli ma ne idrata particolarmente la cura.

Insomma, come si può vedere, si usano prodotti naturali e di facile reperibilità, che se usati con costanza aiutano notevolmente il benessere della cute e dei capelli.

Leggi anche:

apparecchi acustici

Apparecchi acustici o amplificatori: cosa scegliere?

Molte persone credono che gli apparecchi e gli amplificatori acustici siano la stessa identica tipologia ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *