Home / Casa e Giardino / Casa da ristrutturare, cosa sapere e come procedere

Casa da ristrutturare, cosa sapere e come procedere

rendere la decisione di comprare una casa rappresenta una pietra miliare nel corso della vita di ciascuno. Un evento destinato a lasciare il segno, che sempre si lega alla comparsa di nuove e particolari necessità legate al lavoro oppure alla famiglia che si allarga. Quando si iniziano a passare in rassegna le case per arrivare alla scrematura finale che porterà all’individuazione del proprio nido, occorre tenere ben presente in primis il budget massimo disponibile: sforare non è concesso, anche perché stiamo parlando di un investimento molto grande e in grado di influire sulle personali finanze a lungo negli anni. Inoltre bisogna valutare non soltanto la possibilità di acquistare un appartamento di nuova realizzazione ma anche quella di orientarsi verso una casa da ristrutturare, che senza dubbio consentirà – oltre a un sicuro risparmio economico – più margini di manovra in fatto di personalizzazione. Questa seconda scelta implica però un’attenta analisi iniziale, alla ricerca di ‘magagne’ e problematiche che potrebbero far alzare le spese. Ristrutturare un immobile può trasformarsi anche in un investimento economico intelligente, dal momento che le case ristrutturate in genere vedono aumentare il loro valore (e possono ottenere una valutazione maggiore se messe a confronto con case di nuova realizzazione). Bisogna capire le condizioni di partenza nelle quali l’appartamento si trova, dunque se serva una profonda revisione o se invece sia sufficiente un intervento di restyling. Se l’intenzione è quella di modificare gli spazi, agendo sulla disposizione delle pareti e degli accessi, allora si rientra nell’ambito della ristrutturazione vera e propria con il prezzo che sale.

L’isolamento termico e l’analisi delle condizioni iniziali

Le case di più antica costruzione molto spesso sono caratterizzate da ambienti ampi ed eleganti, inoltre hanno una zona ingresso ben distinta dal resto dell’appartamento diversamente da quanto accade nelle case di nuova concezione. Una volta individuato l’immobile che fa al caso proprio non bisogna pensare di essere in procinto di tagliare il traguardo. Bisogna verificare con attenzione in un sopralluogo se all’interno siano presenti tracce di umidità e infiltrazioni oppure segni di muffa sulle pareti. Certi campanelli d’allarme (crepe particolari oppure per esempio strane fessure) possono nascondere problemi strutturali anche gravi, ecco perché sarà utile farsi affiancare in questa fase da un professionista. Non bisogna dimenticare poi che la costruzione della gran parte del nostro patrimonio immobiliare risale al Dopoguerra. Tradotto: la concezione dell’isolamento termico era molto diversa e arretrata, ragion per cui sarà necessario provvedere con un team di esperti come Cellulosa Brescia. Sfruttare la cellulosa sarà l’ideale per contenere i costi e ridurre sensibilmente la bolletta, poiché questo materiale agisce regolando la temperatura – e l’umidità – in maniera del tutto naturale. La qualità dell’aria che si respira nelle stanze di casa è essenziale per alzare l’asticella del comfort, specie in ambienti grandi. Si dovrà controllare che anche il tetto sia in buone condizioni, soprattutto se si sta valutando di acquistare una casa di tipo indipendente. Occhio agli impianti (idraulico, elettrico) perché più la casa è vecchia più questi saranno obsoleti e da rivedere.

Leggi anche:

Florachic, fiori a domicilio con qualità e professionalità: consegne in tutta Italia in 24 ore 

Acquistare dei fiori, sia per regalarli per un’occasione speciale o per utilizzarli per ravvivare la ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *