Home / Casa e Giardino / Problemi domestici: cosa fare quando lo scarico è intasato
disgorgante per scarico

Problemi domestici: cosa fare quando lo scarico è intasato

Se ci si ritrova alle prese con uno scarico intasato, per riuscire a sturare i tubi non è raro che ci si affidi all’acido, a maggior ragione nel caso in cui si viva in un immobile datato.

Nei palazzi vecchi, infatti, è inevitabile che i tubi presentino strati di calcare che si sono depositati e accumulati con il passare del tempo a causa dello scorrere dell’acqua.

Quando il problema è rappresentato da un ristagno di acqua in vasca o in doccia, può essere che la ragione derivi dalla presenza di capelli nello scarico.

Quale disgorgante scegliere

In una situazione simile è sufficiente uno sgorgante leggero, non per forza di provenienza artificiale, e si può essere sicuri di ottenere un risultato in tempi brevi ma che durerà a lungo.

Può capitare, però, anche che ci sia bisogno di un prodotto un po’ più aggressivo: è quel che accade con il lavandino della cucina, dove è comune il problema dei tubi otturati per effetti degli avanzi di caffè o di cibo.

In una situazione del genere c’è bisogno di un prodotto come il Disgorgante Melt, che è molto potente: così non si corre il rischio di dover rimediare di nuovo al problema nel giro di pochi giorni.

 

Il lavandino intasato

 

In cucina il lavandino tende a intasarsi con una certa facilità per colpa dei residui di cibo che vi finiscono quando si lavano i piatti.

Proprio per questo motivo, quando ci si dedica alla pulizia delle stoviglie sarebbe auspicabile fare in modo che i resti degli alimenti non cadano nel lavandino.

Quando però il danno è già creato, occorre comprendere dove è otturato il lavandino: il tubo, infatti, potrebbe essere intasato in corrispondenza della convergenza con i tubi di scarico esterno, o magari all’altezza dei sifoni.

In questo secondo caso è sufficiente ricorrere un disgorgante per lavandini.

 

Guida all’uso del disgorgante

 

Il disgorgante deve essere applicato solo dopo aver letto le istruzioni fornite. Occorre, poi, eliminare l’acqua che ristagna nel lavandino.

I disgorganti sono prodotti a base di acidi, con una concentrazione variabile.

Questo vuol dire che il contatto con l’acqua può dare origine a una reazione perfino esplosiva.

Nel caso in cui l’otturazione riguardi il livello della fossa biologica, d’altro canto, non ci si può accontentare di un normale prodotto per lavandini, anche se potente.

Infatti, non si può escludere che l’otturazione coinvolga tutto il condominio, il che implica la necessità di contattare una ditta specializzata.

 

Sturare la vasca e la doccia

 

In genere i problemi che riguardano il bagno non sono così gravi, a prescindere dal fatto che riguardino la doccia, la vasca o il lavandino.

Molto spesso l’otturazione dipende dalla presenza di accumuli di capelli nella zona di scarico.

Nella maggior parte dei casi sono otturazioni superficiali, nel senso che in genere i capelli rimangono imprigionati nella parte iniziale dello scarico.

A volte è sufficiente usare un ferro uncinato per provvedere alla pulizia completa; se questo non basta, si può ricorrere a un prodotto ad hoc.

 

Disgorgante chimico o naturale?

 

Gli accumuli di capelli non possono dare origine a un intasamento incrostante: per questo può bastare un disgorgante naturale, realizzato con aceto e succo di limone.

Non è detto che la soluzione sia istantanea, ma di sicuro le tubature risultano più protette.

Qualora si prediliga un intervento tempestivo conviene puntare su un disgorgante chimico, a condizione che non sia eccessivamente aggressivo.

Come si è detto, non ci devono essere ristagni di acqua; in alcuni casi prima di risciacquare può essere necessario attendere alcune ore.

 

Dove comprare il disgorgante Melt

Il disgorgante Melt, uno dei migliori prodotti in circolazione a questo scopo, può essere acquistato anche su Internet: per esempio sul sito di La Rosa Metalli, ferramenta a Ragusa che è presente anche online con un e-commerce dedicato.

La cura del cliente è uno dei punti di forza di questo shop online, dove è possibile pagare solo con metodi sicuri, visto che sono gestiti da Stripe e da Paypal.

La Rosa Metalli, per altro, già da lungo tempo è presente anche su Amazon, e i feedback lasciati dai clienti sono di tenore positivo, merito di un approccio professionale e orientato al singolo utente.

Leggi anche:

Ombrelloni da giardino: quali materiali e quali forme definiscono i migliori prodotti?

Con l’arrivo del caldo e delle belle giornate, viene subito voglia di godersi il sole ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *