Home / Cultura / Cosa vedere a Palermo: le migliori attrazioni da visitare

Cosa vedere a Palermo: le migliori attrazioni da visitare

Una delle città più belle della Sicilia è sicuramente Palermo, ricca di attrazioni e luoghi da scoprire che caratterizzano la città e il suo popolo.

Il centro storico di Palermo regala emozioni indimenticabili, grazie allo storico mercato palermitano Ballarò, al Teatro massimo e alla maestosa Cattedrale di Palermo. Il centro storico è denominato come il più grande d’Europa e attira ogni anno migliaia di turisti provenienti da diversi Stati.

Palermo è raggiungibile attraverso diversi mezzi di trasporto, i più comuni sono l’aereo e i traghetti. Il porto di Palermo è considerato il principale scalo per chiunque vuole raggiungere la Sicilia via mare e per chi vuole visitare altre località della Penisola, ben collegato con le altre città italiane e le diverse isole siciliane, accoglie ogni giorno migliaia di turisti provenienti da Napoli, Genova, Salerno, Cagliari e tanti altre città. Prenota il tuo traghetto per la tratta Napoli Palermo qui.

Palermo: quali sono le migliori attrazioni da visitare

Mercato Storico Ballarò

Il più antico e grande mercato di Palermo, di origine araba, regala emozioni mozzafiato ai numerosi turisti che lo visitano ogni giorno. Pieno di colori, sapori, suoni e odori diversi, è come una festa quotidiana che si estende per l’intero quartiere attraverso bancarelle e i negozi, comunemente chiamati Putìe.

Al mercato Ballarò di Palermo è possibile acquistare frutta, verdura, carne e pesce fresco. Tra le diverse bancarelle disponibili troviamo gli addetti allo Street Food con panini, panelle e le “Pollanche”.

Teatro Massimo

Il principale Teatro di Palermo, riconosciuto a livello nazionale ed internazionale. Il Teatro Massimo è il più grande teatro lirico d’Italia e uno dei teatri più importanti d’Europa, dopo l’Opera di Parigi e la Staatsoper di Vienna. Fu costruito nella seconda metà del 1800 e caratterizzato da decorazioni pregiate e sfarzose con lavorazioni laccate in oro. Realizzato in stile neoclassico e dall’esterno ricorda un tempio greco.

Teatro Politeama


Il
Teatro Politeama fu inaugurato nel 1874 ed era denominato il “Teatro del Popolo”. La caratteristica di questo teatro è la sala a ferro di cavallo, aveva una capienza di 5.000 spettatori con una galleria divisa in due ordini e una doppia fila di palchi. L’esterno del teatro ha una forma circolare con la rappresentazione del Dio Apollo.

Cattedrale di Palermo

La Cattedrale di Palermo è uno dei luoghi più suggestivi della città, con una struttura mastodontica realizzata attraverso diversi stili architettonici che testimoniano l’intera storia dell’edificio. Fu costruita intorno al 1185 e dedicata alla Santa Vergine Maria Assunta. Dal 2015 è patrimonio Unesco. La Cattedrale ha la forma di una croce latina, composta da 3 navate divise da pilastri e statue a forma di santi, al suo interno è possibile visitare le tombe imperiali e reali di Enrico VI, di Federico II e dell’imperatrice Costanza e Ruggero.

Palazzo dei Normanni e Cappella Palatina


Il
Palazzo dei Normanni, denominato come il Palazzo Reale, era una reggia ricca di mosaici e affreschi. L’edificio incanta migliaia di turisti ogni anno e al suo interno comprende la Cappella Palatina, ovvero la chiesa della famiglia reale, decorata con mosaici bizantini e stalattiti in legno.

Leggi anche:

Come aiutare un adolescente nella scelta della scuola superiore

Come aiutare un adolescente nella scelta della scuola superiore

La scelta della scuola superiore è uno dei momenti più importanti nella vita di un ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *