Home / Salute e Benessere / Pulire gli occhiali: ecco come evitare danni alle lenti
pulire occhiali da sole

Pulire gli occhiali: ecco come evitare danni alle lenti

Pulire gli occhiali da vista e da sole è sempre un’operazione delicata.

Eventuali errori nella pulizia degli occhiali possono provocare danni di diversa intensità alle lenti.

Ecco perché è bene ricordare quali sono gli errori nella pulizia degli occhiali che si commettono più di frequente e quali le operazioni necessarie per evitarli.

Leggi l’articolo fino in fondo per scoprire come pulire correttamente gli occhiali e non dovrai più fronteggiare graffi e altri fastidiosi inconvenienti.

Di seguito, gli errori nella pulizia degli occhiali da vista e da sole commessi di frequente.

Non usare salviette di carta

La carta è un materiale che rovina le lenti, causando graffi e rovinando la superficie degli occhiali.

Il danno causato dallo strofinio delle salviette di carta sugli occhiali è di varia intensità e si nota maggiormente sugli occhiali da sole che perdono il loro smalto originario, diminuendo così la protezione dei nostri occhi.

Rimedio: usa panni in microfibra specifici per occhiali.

Non usare indumenti nella pulizia

Nella pulizia degli occhiali da sole o da vista non è affatto consigliato l’uso degli indumenti.

Questa pratica, molto diffusa, crea importanti danni agli occhiali e non ha l’effetto sperato di pulizia delle lenti.

Infatti i materiali utilizzati nella produzione di indumenti non hanno le proprietà idonee alla pulizia dell’occhiale e l’uso ripetuto degli stessi provoca graffi alla superficie delle lenti.

Rimedio: usa panni in microfibra specifici per occhiali.

Non usare detergenti da cucina o per vetri

I detergenti da cucina così come i prodotti per la pulizia dei vetri non possono essere usati per pulire gli occhiali.

La ragione è molto semplice.

La composizione di questi prodotti è molto più acida rispetto ai detergenti per occhiali, questo mette a rischio l’integrità delle lenti che potrebbero rovinarsi entro pochi minuti.

Ti consigliamo quindi di usare prodotti specifici per occhiali, senza provare altre tipologie di detergenti.

Non usare la saliva

Non vogliamo immaginare la scena, ma si: c’è chi usa la saliva per pulire gli occhiali.

Ma è davvero un metodo redditizio? Pare proprio di no.

Oltre che essere poco igienico, pulire gli occhiali con la saliva non ha effetti positivi.

D’altronde se fosse stato possibile pulirli in maniera così naturale non sarebbero esistiti i detergenti per occhiali, non trovate?

Come pulire lenti correttamente

Una volta esaminati gli errori da non commettere, passiamo a come pulire le lenti degli occhiali in maniera corretta.

Ecco il procedimento:

  • Lava gli occhiali con un sapone privo di residui;
  • dopo asciugali con un panno in microfibra;
  • risciacquali con acqua tiepida (controlla che il getto sia flebile e l’acqua non sia calda);
  • poni una goccia di sapone neutro su ogni lente;
  • pulisci delicatamente;
  • risciacqua delicatamente con un panno in microfibra.

Una volta terminato questo procedimento, avrai occhiali da sole e da vista pulitissimi e sarai pronto per affrontare la giornata.

Ogni quanto pulire gli occhiali

Si consiglia di pulire gli occhiali almeno una volta al giorno, di base.

Il momento migliore per pulirli è al mattino, appena svegli: una pulizia quotidiana delle lenti eviterà fastidiosi danni ai tuoi occhiali!

 

 

Leggi anche:

benefici agopuntura

Agopuntura: come funziona e quali sono i benefici

L’agopuntura è un antichissimo metodo di cura cinese caratterizzato dall’inserimento nello strato superficiale della pelle ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *