Home / Viaggi / In crociera spendendo poco

In crociera spendendo poco

Si tende a pensare che la crociera sia un viaggio “da ricchi”. In realtà questo era vero solo fino ad alcuni decenni orsono, quando una crociera era spesso un viaggio molto lungo, con soluzioni costruite sul singolo viaggiatore e tante escursioni già comprese nel biglietto di partenza. Oggi le cose sono molto cambiate e si possono addirittura trovare offerte crociere last minute. Si tratta in sostanza di proposte per navi che altrimenti partirebbero con alcuni posti “vuoti”; offrendo tali posti a prezzo scontato si ha la sicurezza di partire con la massima capienza possibile di passeggeri, andando quindi a massimizzare il guadagno per la compagnia che organizza la crociera. Esistono poi vari metodi che garantiscono di partire per una crociera a costo accettabile, alla portata di tutti.

Le offerte delle compagnie

Come dicevamo, sono numerose le compagnie che offrono pacchetti di vario genere last minute. Si tratta in pratica di posti sulle navi già in partenza, organizzate da tempo, che non sono ancora stati venduti nonostante manchi poco al momento di salpare. Vendere questi pacchetti a prezzo scontato consente alle compagnie di riempire le ultime cabine rimaste vuote, evitando che ciò accada. Trovare una crociera last minute verso una meta che si ama è un’occasione da non lasciarsi scappare. Si deve però considerare che il giorno della partenza è in genere molto vicino, anche solo 1-2 giorni dopo la prenotazione. Inoltre le mete disponibili sono spesso in numero ridotto, ma questa è solo una questione di fortuna del singolo viaggiatore. Prima di prenotare una crociera last minute è bene verificare ciò che è compreso nel costo della prenotazione e ciò che invece di dovrà pagare a parte.

Crociere a basso costo

Sono poi disponibili anche crociere a basso costo, per motivazioni le più disparate. Ad esempio spesso le crociere nel Mediterraneo tendono a costare di più nel corso della bella stagione, mentre in inverno fioccano le offerte speciali. Questo perché molti turisti che viaggiano all’interno del Mediterraneo preferiscono l’estate o la primavera inoltrata, in modo da potersi godere le spiagge e il mare. Sono poi sempre disponibili crociere di breve durata, ad esempio a Dubai per visitare la costa, o a Singapore per una toccata e fuga tra le isole a sud della Cina. In questi casi è però importante considerare che alcune crociere non comprendono il volo aereo fino al porto di partenza e di arrivo, che può rappresentare una spesa non indifferente, soprattutto per alcune specifiche località.

Spendere meno in crociera

Ci sono poi alcuni consigli che permettono di trovare l’offerta migliore al prezzo più conveniente. Un discorso importante da fare è quello che riguarda il vitto e le escursioni. A volte i prezzi stracciati riguardano crociere con trattamento di pensione completa, si dovrà quindi considerare una quota ulteriore da spendere per qualsiasi extra, fosse anche una bibita pomeridiana. Allo stesso modo una crociera a costo basso può costringerci poi a saldare il prezzo per ogni escursione; ci sono però turisti che non amano i tour organizzati, per i quali la spesa per le escursioni è del tutto immotivata.

Leggi anche:

Francoforte: cosa vedere in pochi giorni

Francoforte: cosa vedere in pochi giorni

Francoforte è una città dalla dimensione metropolitana, vanta di essere la sede della Banca Centrale ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *